La formazione in servizio costituisce uno degli elementi basilari per il mantenimento dell'idoneità

Ogni IdRC (supplente, docente di classe, incaricato annuale o in ruolo) è tenuto a partecipare alle attività di formazione in servizio proposte o riconosciute dalla Diocesi. Tale partecipazione è condizione necessaria per una sempre migliore qualità dell'insegnamento della religione cattolica e rappresenta un impegno del docente riconosciuto idoneo. Assenze ripetute ed immotivate alle iniziative di aggiornamento diocesano possono comportare la revoca dell'idoneità.

A questo proposito il nostro Ordinario Diocesano, Mons. Coccia, in calce ai decreti di idoneità che rilascia, riporta la dicitura "La partecipazione alle attività di formazione in servizio proposte o riconosciute dalla Diocesi in collaborazione con l'autorità scolastica competente, è condizione necessaria per un costante miglioramento della qualità dell'insegnamento della religione cattolica e rappresenta un impegno del docente riconosciuto idoneo. Assenze ripetute ed immotivate alle iniziative di aggiornamento diocesano possono comportare la revoca dell'idoneità". Inoltre "L'eccellenza nella retta dottrina e nell'abilità pedagogica, richieste per una migliore qualità dell'insegnamento della Religione Cattolica prevedono l'impegno del docente alla formazione secondo le disposizioni stabilite dall'Ufficio IRC e Pastorale Scolastica della Arcidiocesi di Pesaro. L'impegno della formazione permanente in servizio rappresenta un aspetto irrinunciabile per il docente IRC.

In questa ottica vengono puntualizzate le linee generali della formazione da parte dell'Ufficio IRC e Pastorale Scolastica.

  1. Docenti IRC specialisti di ruolo, con incarico annuale, supplenti annuali e temporanei, docenti specialisti in servizio presso le scuole paritarie, docenti di sezione e di classe: oltre all'aggiornamento che la scuola richiede anche agli IdRC come formazione generale prevista per ogni insegnante, l'IdRC ha una sua formazione specifica pari a 25 ore annue per gli insegnanti specialisti di IRC e di 13 ore annue per gli insegnanti di IRC titolari di sezione o di classe. 20 ore così distribuite:
    • 5 ore maturate con:
      • assemblea di inizio anno scolastico, pari a 3 ore di formazione
      • assemblea di fine anno scolastico, pari a 2 ore di formazione
    • 8 ore per corsi diocesani di formazione specifici per docenti IRC;
    • 7 ore in collaborazione con altre istituzioni (diocesi, associazioni ecc.) riconosciute dall'Ufficio e certificate).
      N.B. Tutti gli incontri saranno certificati con firme di presenza o con controllo se on-line, che verranno prese all'inizio e alla fine.
  2. Insegnanti di IRC titolari di sezione o di classe
    • 5 ore previste per le due assemblee di inizio e fine anno (come per  gli specialisti)
    • 8 ore per formazione specifica organizzata dall'ufficio IRC.
  3. Attestati di partecipazione: a seguito della reintroduzione dell'obbligatorietà della formazione e del suo riconoscimento da parte delle istituzioni scolastiche (cfr. Legge 107/2015), le dirigenze richiedono spesso attestati validi per la formazione da inserire nel fascicolo personale del docente.
    A tal proposito, si precisa che, per tutti gli incontri organizzati direttamente dall'Ufficio, verrà rilasciato un attestato con le ore di presenza.

  

Corso di formazione per IdRC neo-idonei e supplenti senza titolo

"l'insegnamento della religione cattolica non può essere ridotto a una serie di informazioni neutre sul dato religioso e nemmeno può essere legato solo agli interessi momentanei e diversi dei giovani" (nota pastorale sull'insegnamento della religione cattolica della CEI del 1991, n. 17).

Oggi, e forse più del secolo scorso cui fa riferimento la nota della CEI emanata dopo la revisione del Concordato del 1984, l'IdRC necessita di una costante formazione per dare valore educativo e culturale alla disciplina insegnata. Inoltre l'IdR è chiamato a "... sviluppare verso gli alunni un rapporto educativo ricco di amicizia e dialogo tale da suscitare nel più ampio numero di studenti, anche non esplicitamente credenti, l'interesse e l'attenzione per una disciplina che sorregge e motiva la loro ricerca appassionata della verità." (S. Giovanni Paolo II)

A tal fine avranno luogo degli incontri di formazione per i docenti neo-idonei e supplenti senza titolo della nostra diocesi con riferimento alla nota pastorale sull'insegnamento della religione cattolica della CEI del 1991, "L'idoneità non è paragonabile a un diploma che abilita a insegnare correttamente la religione cattolica. Essa stabilisce tra il docente di religione e la comunità ecclesiale nella quale vive un rapporto permanente di comunione e di fiducia, finalizzato a un genuino servizio nella scuola, e si arricchisce mediante le necessarie iniziative di aggiornamento, secondo una lineadi costante sviluppo e verifica".

Calendario degli incontri (il link di collegamento verrà inviato di volta in volta. Per qualsiasi problema potranno far riferimento alla prof. Michela Festino, responsabile della formazione):

1° INCONTRO - La pratica didattica nell'IRC: progettare, agire e valutare, il ruolo dell'IdRC nella scuola.
Venerdì 4 dicembre 2020 dalle ore 17.00 alle 19.00 - L'IdRC profilo professionale ed educativo del docente.

  • Richiamo ai documenti normativi dell'IRC.
  • Differenza tra IRC e catechesi.
  • La didattica dell'IRC in un contesto interculturale e di pluralismo religioso. (Prof. Michela Festino)

2° INCONTRO:
Lunedì 25 gennaio 2021 dalle ore 17.00 alle 19.00 - Modelli ed elementi costitutivi della Progettazione Didattica IRC.

  • Progettare per competenze.
  • Correlare contenuti IRC e competenze di vita.
  • La competenza del linguaggio religioso.
  • Un format per la progettazione. (Prof. Michela Festino)

3° INCONTRO:
Venerdì 26 febbraio 2021 dalle ore 17.00 alle 19.00 - La DEE: il processo di apprendimento el’attivazione della domanda religiosa.

  • Metodi e tecniche di didattica.
  • Motivare all'apprendimento.
  • La valutazione nell'IRC.
  • Laboratorio: sviluppare una UDA interdisciplinare per una classe dell'IdR. (Prof. Michela Festino)

4° INCONTRO:
Venerdì 19 marzo 2021 dalle ore 17.00 alle 19.00 - "Sostenere l'apprendimento. L'IdRC e la motivazione ad imparare". (Prof. Luciano Pace)

5° INCONTRO:
Venerdì 30 Aprile 2021 dalle ore 17.00 alle 19.00 - "L'arte contemporanea nell'IRC. Suggerimenti per la didattica". (Prof. Luciano Pace)

Bibliografia di riferimento:

  • Percorsi e materiali per il concorso a cattedra degli IdR. Andrea Porcarelli. Ed. SEI
  • La Pratica Didattica nell'IRC: progettare, agire e valutare. Cristina Carnevale. Ed. ELLEDICI
  • Guida all'insegnamento della religione cattolica. Sergio Cicatelli. Ed. LA SCUOLA
  • Prontuario giuridico IRC. Sergio Cicatelli. Ed. Queriniana
  • La scuola delle competenze. Sergio Cicatelli. Ed. ELLEDICI
  • Progettare per competenze nell'IRC. Cristina Carnevale. Ed. ELLEDICI
  • Metodologia, didattica e normativa dell'IRC. Preparazione al concorso per gli IdR. Tony Caronna. Ed. UTET
  • Pensare la didattica dell'IRC nella scuola delle competenze. Luciano Pace, IF Press, Roma, 2020 (seconda edizione)
  • Riflessi in uno specchio. Pensare l'IRC, Guida per l.insegnante. Luciano Pace, La Scuola, Brescia, 2020

Scarica l'invito al corso di formazione in formato pdf